La settimana scorsa siamo stati all’aperitivo congiunto di due gruppi LinkedIn umbri, il Perugia Business Group e il Terni Business Group nell’incantevole cornice dell’azienda agricola Leonardi a Narni. Siamo sempre interessati e aperti a discutere dell’importanza della sicurezza sul lavoro e quest’evento ci ha permesso di portare il tema all’attenzione di aziende provenienti da tutta la regione. La stessa azienda agricola dove eravamo ospitati, nella persona del suo titolare, già presidente di Coldiretti Giovani per la provincia di Terni, appartiene a un mondo che ci è molto familiare per via dei nostri corsi di conduzione dei trattori agricoli, o nella fase di lavorazione dei prodotti della terra, quelli di HACCP e igiene degli alimenti in cui copriamo tutte le attività che si occupano di preparazione, trasformazione, manipolazione, confezionamento, trasporto e vendita. Ad accompagnarci da Spoleto c’era un nostro collaboratore esperto certificatore di impianti elettrici.

I coordinatori del gruppo ternano, ci hanno illustrato i vantaggi di fare rete sul territorio fra PMI e professionisti, strategia che come OBIS sposiamo in pieno, mentre il fondatore del PBG, ha riepilogato gli eventi resi possibili finora unendo le forze degli iscritti (Perugia Business Day, Giornata delle Startup, la media partnership col MokApp, ecc.) e prospettato i progetti legati a un gruppo unificato fra le due province chiamato Umbria Business Group.

La fase di cambiamento che sta vivendo l’economia umbra nel suo complesso non può prescindere dalla tutela della sicurezza sul lavoro per dipendenti e collaboratori in tutti i suoi settori, e questo non solo per la ricaduta pecuniaria degli infortuni, a maggior ragione che possiamo aiutare le imprese a beneficiare di sgravi dei contributi INAIL fino al 30% in sede di autoliquidazione e ad accedere al bando ISI INAIL per finanziamenti del 65% su miglioramenti in ambito di salute e sicurezza.

L’aperitivo prossimo è fissato a Perugia a settembre e vi avviseremo della nostra partecipazione tramite i consueti canali social.